[Donat Mg] Perché è importante mantenere il sistema immunitario ben funzionante ora che la maggior parte di noi deve rimanere in casa?

[Dott.ssa Jelena Rakic Matic] Non solo in questa situazione, ma sempre in generale. Ad esempio, anche durante la stagione dell’influenza è importante mantenere e rafforzare il sistema immunitario, che ci protegge dai microrganismi patogeni. Il sistema immunitario costituisce la nostra difesa da tutti i virus, batteri e altri agenti patogeni. Quindi più è forte, meglio possiamo affrontare qualsiasi infezione. Mantenendo il buon funzionamento del sistema immunitario, quindi mantenendo abitudini sane, mettiamo il nostro organismo in condizione di affrontare al meglio virus e batteri. Il fatto che ora occorre restare a casa non significa che possiamo dimenticarci del sistema immunitario, di un’alimentazione sana e di altre cose simili, in quanto il semplice restare a casa non è sufficiente a proteggerci dalle infezioni. Anche in questa situazione, non dobbiamo dimenticarci delle abitudini di vita sane, che migliorano le nostre difese immunitarie: non fumare, avere un’alimentazione variegata (mangiando più frutta e verdura), evitare di mangiare troppo, fare esercizio fisico in casa, dormire a sufficienza e prendersi cura della propria salute mentale. In questo momento di isolamento domestico, non dobbiamo dimenticare la salute e il fatto che quando le cose torneranno alla normalità, avremo bisogno di forza ed energie per tornare alle nostre responsabilità quotidiane (lavoro, scuola, eccetera).

[Donat Mg] In che modo la funzione dell’apparato digerente è correlata al funzionamento del sistema immunitario?

[Dott.ssa Jelena Rakic Matic]L’apparato digerente svolge un ruolo importante nel mantenimento del buon funzionamento del sistema immunitario. Attraverso l’apparato digerente introduciamo i nutrienti che il corpo utilizza per rafforzare il sistema immunitario e per combattere le malattie. L’intestino è considerato il nostro principale organo immunitario e la microflora intestinale stimola costantemente il sistema immunitario a produrre anticorpi locali e sistemici. Avere una flora batterica intestinale bilanciata è molto importante per la salute e qualsiasi squilibrio può compromettere la funzione immunitaria e comportare vari fenomeni e quadri clinici.

[Donat Mg] Pensa che ora, stando in casa, le persone possano accusare più spesso problemi di stitichezza? Perché?

[Dott.ssa Jelena Rakic Matic] Non disponiamo di dati esatti, ma dai contatti con i pazienti si evince un aumento del numero di persone affette da questo problema. Le ragioni sono certamente la mancanza di attività fisica, perché dobbiamo rimanere in casa, una scarsa assunzione di liquidi e, naturalmente, l’alimentazione, poiché le persone trascurano il mangiare sano, consumando meno frutta e verdura e più prodotti da forno e carni essiccate. Comprensibilmente, in questa situazione, non tutti hanno accesso a negozi e quindi a un’alimentazione variegata ma occorre comunque sottolineare l’importanza dell’adeguata assunzione di liquidi, dell’esercizio fisico in casa e dell’evitare alcuni prodotti alimentari, cioè programmare un’alimentazione sana.

[Donat Mg] Una dieta equilibrata può contribuire notevolmente al buon funzionamento del sistema immunitario e a mantenere sano il nostro apparato digerente. Quali sono i suoi consigli alimentari?

[Dott.ssa Jelena Rakic Matic] Allo stato attuale delle cose, dobbiamo essere realistici nelle aspettative verso le persone e concentrarci su suggerimenti utili o su ciò che la maggior parte delle persone può fare in casa. Consigliamo un’adeguata assunzione di liquidi, pasti cotti, preferibilmente al vapore o con olio d’oliva. Dovremmo evitare cibi grassi, fritti o al forno e includere frutta e verdura nella nostra alimentazione quotidiana. Anche i cereali integrali, lo yogurt e altri prodotti lattiero-caseari fermentati hanno un effetto positivo sull’apparato digerente.

[Donat Mg] Lei ha in cura molti pazienti con patologie croniche come diabete, ipertensione, ecc. Cosa consiglia loro di fare ora che non può seguirli come prima della pandemia?

[Dott.ssa Jelena Rakic Matic] Questa è una situazione molto insolita per noi medici di famiglia, abituati al contatto quotidiano con i nostri pazienti in ambulatorio. A causa della situazione epidemiologica e delle misure restrittive introdotte, seguiamo i nostri pazienti sopratutto via telefono, e-mail, Viber, Skype … I nostri suggerimenti sono gli stessi dei tempi “normali”, con una maggiore enfasi sull’importanza dei controlli che il paziente può fare sulla propria salute. È importante seguire, come fatto finora, tutte le raccomandazioni relative ad alimentazione e stile di vita e cercare di sostituire ciò che attualmente non è possibile, l’attività fisica all’aperto, con esercizi da fare a casa. Ad esempio, inviamo ai pazienti istruzioni via e-mail per esercizi che possono fare a casa per aumentare il livello di attività fisica. Si consiglia ai pazienti affetti da ipertensione arteriosa di continuare a prestare attenzione all’assunzione di sale, di controllare regolarmente la pressione sanguigna e di consultare il proprio medico se si verificano cambiamenti. Lo stesso vale per i pazienti con diabete: per loro è importante attenersi alla dieta raccomandata e monitorare da soli il livello di glicemia. Quindi i consigli sono gli stessi ed è importante ricordare ciò ai pazienti.
Vorrei sottolineare che siamo disponibili attraverso tutti i canali di comunicazione, ma attualmente stiamo lavorando su diversi fronti contemporaneamente. Poiché le consultazioni telefoniche richiedono tempo, chiediamo ai pazienti di avere pazienza: dedicheremo del tempo a tutti.

[Donat Mg] Dopo la pandemia del coronavirus ci aspetta un’epidemia di malattie non trasmissibili, ovvero metaboliche, come conseguenza delle cattive abitudini durante questo periodo di isolamento in casa?

[Dott.ssa Jelena Rakic Matic]Speriamo di no e di uscire da questo situazione senza troppe conseguenze negative. In questo momento la priorità è sconfiggere questa epidemia, ma non bisogna dimenticare che il diabete, l’ipertensione, la broncopneumopatia cronica ostruttiva, l’asma, le malattie renali croniche e i tumori non restano a guardare. Allo stesso tempo, non dobbiamo dimenticare le malattie croniche non trasmissibili che, nei principali paesi del mondo, nonostante l’attuale pandemia di coronavirus, rappresentano il principale problema di salute pubblica. Neanche tali problemi vanno trascurati affinché non vi sia un aumento delle persone non curate e di nuovi malati con malattie croniche non trasmissibili, il che avrebbe una serie di altre conseguenze negative. In questa lotta e in questi sforzi, abbiamo bisogno dell’aiuto e della responsabilità dei pazienti per essere più forti e per minimizzare le conseguenze.

[Donat Mg] Lei consiglia ai suoi pazienti di assumere integratori alimentari? Oppure una dieta variegata, moderata ed equilibrata può fornire all’organismo tutte le vitamine, i minerali, gli antiossidanti e le altre sostanze necessarie per il corretto funzionamento del sistema immunitario?

[Dott.ssa Jelena Rakic Matic]Io preferisco consigliare una dieta variegata, moderata ed equilibrata perché non credo che nessuna “pillola magica” possa sostituire tutto ciò, così come le sane abitudini di vita in generale. Il ricorso agli integratori alimentari è spesso indotto dai ritmi di vita frenetici che abbiamo, ma di sicuro un’alimentazione equilibrata ha i suoi vantaggi. Naturalmente, ciò non vale per i pazienti cui sono stati prescritti integratori alimentari in base a indicazioni cliniche.

[Donat Mg] Lei è mamma di una bambina. Ora che le sue abitudini quotidiane sono cambiate, come la incoraggia a mangiare sano e a fare attività fisica?

[Dott.ssa Jelena Rakic Matic] È molto importante per i bambini cercare di mantenere un ritmo costante e un programma di attività che ovviamente vanno adattati alla situazione attuale. Nell’era di Google e di internet, possiamo facilmente reperire vari esercizi, balli e contenuti interattivi che consentono ai bambini di tutte le età di svolgere attività fisica in casa. Meglio ancora se i genitori si uniscono ai bambini: in questo modo l’attività fisica diventa un divertimento per tutta la famiglia. Per quanto riguarda l’alimentazione, non ricorrere a dolci e cibi poco sani per tenere buoni o fare contenti i propri figli. È importante che tutta la famiglia si attenga a un’alimentazione regolare ed equilibrata e che i genitori spieghino ai bambini l’importanza di un’alimentazione sana nella lotta contro virus e batteri.