Come digerirepiù velocemente?

SHARE WITH FRIENDS:

Le persone normalmente credono che il cibo che consumano lasci il loro corpo col primo movimento intestinale. Tuttavia, al cibo può servire molto di più per essere digerito completamente e poi espulso. L’intero periodo di transito varia per ciascun individuo, ma di norma servono tra le 24 e le 72 ore. È importante sapere che cibi diversi vengono scomposti e digeriti in modi diversi e questo è il motivo per cui alcuni lasciano il vostro corpo prima di altri.

Tra i fattori che determinano la durata di questo periodo di passaggio non ci sono solo la quantità e la tipologia di cibo ingerito, ma anche il vostro livello di attività, la salute generale, lo stato di stress in cui potreste trovarvi e le vostre caratteristiche.  

Se siete preoccupati per la vostra digestione, potrete seguire alcuni passi per accelerare il processo. Continuate a leggere per imparare come digerire più velocemente e avere altre informazioni relative alla digestione.

Cos’è la Digestione Lenta

Per sapere se il vostro metabolismo è effettivamente lento dovete sapere prima di tutto cosa significa. In generale, parliamo di digestione lenta se le feci stazionano nel colon per alcuni giorni (di norma più di 72 ore) e non riuscite ad avere movimenti intestinali regolari.

La donna si tiene aggrappata al ventre, che fa male per la stitichezza.

I sintomi che accompagnano la digestione lenta o la costipazione includono gonfiore, gas, nausea ed eruttazione. Inoltre, ci si può sentire fiacchi e prendere peso più velocemente del solito. La digestione lenta, se non viene trattata, può avere effetti negativi su tutto il corpo e può portare ad altri disturbi clinici. Per di più, i residui di cibo bloccati nel colon per periodi troppo lunghi possono essere riassorbiti nel flusso sanguigno irritando l’organismo.

Ecco perché è estremamente importante identificare il problema il prima possibile, effettuare le modifiche necessarie al proprio stile di vita o farsi assistere da un medico se non si riesce a farlo da soli.

Cibi che Migliorano la Digestione

Il primo passo da fare è quello di arricchire la propria dieta con cibi che aiuteranno a digerire più velocemente, come quelli sottoindicati:

1. Proteine con tempi di digestione più brevi

Le proteine che si trovano in diversi tipi di carne richiedono parecchio tempo per essere digerite adeguatamente, quindi sostituitele con cibi quali:

  • tempeh: il tempeh viene fatto con l’aiuto di un processo di fermentazione e il suo contenuto probiotico può alleviare i sintomi dell’indigestione e migliorare l’assimilazione delle sostanze nutritive.
  • salmone: l’omega-3 nel salmone può aiutare a ridurre le infiammazioni intestinali e migliorare il processo digestivo.
  • fagioli, specialmente fagioli neri e di lima: i fagioli contengono fibre insolubili, che non vengono digerite dal nostro organismo, ma aiutano la digestione perché le feci possono attraversare l’intestino più velocemente.
  • lenticchie: le lenticchie sono ricche di fibre che aumentano il peso delle feci, favoriscono la flora batterica intestinale e fanno in modo che abbiate movimenti intestinali regolari.
Diversi tipi di lenticchie
  • spirulina: oltre ad essere un alimento eccezionale che potete aggiungere al vostro frullato mattutino, la spirulina contiene clorofilla che semplifica il passaggio dei residui e stimola la flora batterica intestinale.

2. Verdure, le eroine della digestione veloce

Tra i cibi che migliorano la digestione sono compresi anche ortaggi come: broccoli, cavoletti di Bruxelles, spinaci, cavoli neri, verza, carciofi e simili. Sono ricchi di magnesio e fibre e favoriscono la flora batterica intestinale facendo in modo che il vostro apparato digerente rimanga sano.

Scegliete ortaggi fermentati, che rimetteranno in sesto il vostro tratto digerente in brevissimo tempo:

  • natto (soia fermentata): se non avete mai sentito parlare di questo straordinario alimento fermentato, fate in modo di aggiungerlo velocemente alla vostra dieta perché è ricco di probiotici e può migliorare la salute della digestione aiutandovi ad avere movimenti intestinali regolari e riducendo la costipazione.
  • kimchi (cavolo fermentato): il kimchi contiene probiotici e parecchie fibre che favoriscono la salute dell’intestino.
  • crauti: i crauti sono un’altra fonte ricca di probiotici e di vari enzimi che aiutano il corpo a scomporre le sostanze nutritive in molecole più piccole per digerirle più facilmente.

3. Accelerate la vostra digestione con la frutta

Molte varietà di frutta sono ricche di fibra e contengono, allo stesso tempo, vitamine e minerali come vitamina C e potassio. Tutto ciò favorisce una sana digestione, quindi fate in modo di aggiungere alla vostra dieta quanto segue:

  • mele (non sbucciate)
  • papaia
  • mango
  • ananas
  • banane
  • kiwi

Fate attenzione agli agrumi che, essendo acidi, possono irritare le pareti dello stomaco, quindi, cercate di non esagerare se avete già problemi di questo tipo.

4. Latticini che fanno bene al vostro apparato digerente

Consumare troppi latticini può creare dei problemi perché sono normalmente ricchi di grassi e possono portare a problemi di digestione. Dovreste evitare i latticini se non siete sicuri di essere o meno intolleranti al lattosio, perché altrimenti potrebbero danneggiare il vostro apparato digerente.

Tuttavia, se digerire i latticini, aggiungere yogurt e kefir alla vostra dieta può recare dei vantaggi alla salute del vostro intestino perché entrambi contengono probiotici. I probiotici nutrono la flora batterica intestinale e migliorano la digestione.

Tipi di prodotti lattiero-caseari.

5. Cereali integrali, una dose salutare di fibre per una digestione sana

I cereali integrali sono ricchi di fibre, che sono note per favorire la digestione. Il nostro organismo richiede più tempo per scomporli e questo ci aiuta anche a controllare il livello di zuccheri nel sangue. Inoltre, le fibre aumentano il volume delle feci rendendone più facile il passaggio nel nostro organismo.

Esistono svariati cereali integrali che aspettano solo di essere aggiunti alla vostra dieta:

  • avena
  • quinoa
  • riso integrale
  • pane integrale
  • orzo
  • fiocchi di crusca

Cibi Facilmente Digeribili

Dopo aver dato uno sguardo ai cibi che  migliorano la digestione, passiamo in rassegna alcuni cibi facilmente digeribili. Li raccomandiamo specialmente a coloro che soffrono di gonfiore e gas perché dovrebbero aiutarvi ad avere più velocemente l’agognato movimento intestinale.

Questi cibi di solito si differenziano da quelli che migliorano la digestione perché tendono ad essere poveri di fibre. Il motivo è che quelle fibre (benché salutari) non vengono scomposte dall’organismo e attraversano l’apparato digerente senza venire digerite. Seguire una dieta povera di fibre diminuisce la quantità di questi residui non digeriti nel colon e può accelerare la digestione.

Se voleste inserire cibi facilmente digeribili nella vostra dieta dovreste, comunque, optare per quelli che rappresentano una scelta sana. Per esempio, gli zuccheri semplici sono facili da digerire, ma non dovreste aggiungerli alla vostra dieta, per ovvie ragioni. 

Pertanto, dovrete concentrarvi piuttosto su quelli menzioni qui di seguito:

1. Frutta e verdura in scatola o cotta

Tutta la frutta e le verdure sono ricche di fibre, tuttavia, cucinandole se ne riduce la quantità. Ecco perché le carote, le pere, etc.., cotte passeranno attraverso il colon più velocemente della frutta e verdura crude. 

Se non avete tempo di cucinarle, potrete trovare alternative in scatola in negozio, sebbene prepararvi il cibo da soli sia la scelta migliore.

2. Carne e proteine

Proteine come quelle di pollo, tacchino e pesce (come il tonno), sono più facili da digerire. Perciò, se non potete rinunciare completamente alla carne, attenetevi a quelle. Quando preparate la carne usate metodi che siano più leggeri per lo stomaco (facendola alla griglia, al forno, bollita o in umido) piuttosto che fritta.

Inoltre, i latto-ovo-vegetariani possono scegliere le uova che sono una fonte straordinaria di proteine e minerali. Sono facili da digerire e sono adatte anche a coloro che soffrono di sindrome del colon irritabile o di altri problemi digestivi.

3. Cereali

Come abbiamo detto prima, vi raccomandiamo di aggiungere cereali integrali alla vostra dieta, poiché sono una varietà di cereali più sana. Impiegano anche più tempo a essere digeriti.

Se cercate quelli più facili da digerire, allora è bene scegliere tra quelli indicati di seguito:

  • pane bianco
  • pane tostato
  • cracker
  • cereali poveri di fibre
  • biscotti (non artigianali)
  • farina d’avena
Tipi di cereali.

I prodotti a base di farine raffinate (come la farina bianca) non contengono crusca e germi di grano e pertanto sono più facili da digerire.  Tenete a mente che le farine raffinate non sono un’aggiunta ideale alla vostra dieta, specialmente in grandi quantità.

4. Latticini

I latticini sono poveri di fibre e, pertanto, facili da digerire per la maggior parte delle persone. Tuttavia, se siete intolleranti al lattosio la questione è diversa e i latticini possono irritare il vostro stomaco.

Se sapete già che il vostro organismo non ha problemi a digerire i latticini, provate a bere latte o mangiare formaggio, yogurt o fiocchi di latte come spuntino.

5. Frutta con guscio e semi

Frutta con guscio e semi sono noti per i loro effetti benefici su uno stomaco irritato e forniscono un certo impulso al vostro apparato digerente. Inoltre, gli oli naturali in essi contenuti hanno un effetto positivo sulla digestione.

Se volete digerirli più facilmente, non dimenticate di metterli a mollo per rimuovere l’acido fitico che non è digeribile per l’uomo.

I semi migliori, tra cui scegliere, includono: semi di lino, semi di chia, noci e mandorle.

6. Bevande

Beh, è ovvio che l’acqua sia la bevanda più facile da digerire, specialmente a stomaco vuoto, perché attraversa semplicemente il corpo in circa un secondo. E cos’altro: potete bere acqua E così aiutare il vostro corpo ad accelerare la vostra digestione ed anche ad assumere più minerali. Come? Scegliendo Donat Mg, che è clinicamente testata per migliorare il processo digestivo, contribuendo così al vostro benessere e rafforzando il vostro sistema immunitario

Potrete anche provare succhi di frutta e verdura senza polpa o succo di prugne, noto anche come il santo Graal per i problemi di costipazione.

Un altro drink che va di moda ed è allo stesso tempo molto facile da digerire è la kombucha. Si tratta praticamente di tè fermentato con uno speciale batterio, zucchero e lievito. In virtù di questo processo, la kombucha contiene probiotici che hanno un effetto eccezionale sull’apparato digerente.

Come digerire più velocemente?

Ora che sapete praticamente tutto quel che c’è da sapere sui cibi che favoriscono la digestione (e così anche il vostro sistema immunitario) e su quelli che si digeriscono facilmente, ci sono anche alcuni consigli generali che è bene sapere in caso vogliate migliorare la vostra digestione.

Allora cosa potete fare per assicurarvi che il vostro apparato digerente funzioni a dovere e non vi causi problemi?

1. Esercizi

Ci sono così tanti vantaggi ad essere attivi e uno di questi è il miglioramento della propria digestione. Facendo 30 minuti di esercizio al giorno il cibo e le sostanze digerite viaggiano attraverso il vostro corpo quando i muscoli si contraggono (peristalsi). Con l’inattività la peristalsi rallenta ed ha un impatto negativo sulla velocità della digestione. Quindi, se soffrite di digestione lenta, fate in modo di tirarmi su e darvi una mossa!

Gli uomini più anziani si allenano nella natura.

2. Fibre sì o fibre no?

Si verificano molti equivoci quando si parla di fibre e di digestione. Quindi, per chiarire ancora una volta: le fibre sono ottime per una digestione sana perché si muovono attraverso il vostro corpo senza essere digerite ed aumentano il volume delle feci, rendendole così più pesanti e più facili da espellere. Tuttavia, poiché le fibre sono difficili da digerire, possono rallentare il periodo di transito. Ecco perché una dieta povera di fibre è ottimale se volete accelerare l’intero processo, sebbene non sia la scelta più salutare a lungo termine.

Tenete a mente che una rapida aggiunta di fibre alla vostra dieta può portare gas, crampi e gonfiore. Quindi introducete con calma tali alimenti nella vostra dieta, specialmente se non li consumate abitualmente. Siccome le fibre assorbono acqua per aggiungere massa alle vostre feci, non dimenticate di bere di più, perché altrimenti potreste avere problemi di costipazione.

3. Aggiungere probiotici

Gli alimenti Probiotici come lo yogurt, i crauti, i formaggi molli, etc.., sono ricchi di colture di batteri attivi che fanno miracoli per l’intestino e favoriscono una digestione sana.

Lo ripetiamo: qualora riscontriate un qualsiasi sintomo di intolleranza al lattosio, eliminate lo yogurt e gli altri latticini per evitare gonfiori, gas e, in generale, dolori causati da problemi digestivi.

Se volete migliorare la digestione, pensate ad un integratore di probiotici, ma cercatene uno di buona qualità. Di norma, dovrebbe indicare il genere, la specie e il tipo di probiotico sulla confezione. L’ultimo menzionato è molto importante perché le persone reagiscono in maniera diversa ai diversi tipi di probiotico, che è il motivo per cui è bene scegliere un integratore che includa diversi tipi di probiotico per essere sicuri che l’organismo li accolga a braccia aperte. 

Tuttavia, gli integratori probiotici possono essere cari, quindi provate prima ad inserire quelli naturali nella vostra dieta, se volete risparmiare un po’.

4. Mangiare zenzero

Lo zenzero è un ausilio tradizionale alla digestione perché stimola il rilascio di enzimi che si trovano nel tratto digestivo e che rendono la digestione più facile ed efficiente. Per di più, è noto per provocare l’aumento delle contrazioni dei muscoli dello stomaco, che è la ragione per cui il cibo si possa muovere più velocemente verso l’intestino.

5. Ridurre la carne

Mangiare meno carne fa bene alla salute in generale come anche alla digestione. La carne può rallentare la peristalsi perché richiede parecchio tempo per spostarsi lungo il tratto digestivo. Ecco perché la carne (specialmente la carne rossa, che è ricca di ferro e grassi) può causare costipazione e rallentare il metabolismo.

6. Idratare

Bevete più acqua! L’acqua è buona per tantissime ragioni diverse e una di queste è che aiuta anche la digestione. Il motivo sottostante è che l’acqua mantiene umide le feci migliorandone così il periodo di transito nell’organismo.

Donna che beve Donat Mg.

Inoltre, provate l’acqua minerale, che aumenta il volume dei contenuti intestinali e stimola la digestione. 

7. Evitare i cibi problematici

Se volete digerire più velocemente evitate a tutti i costi cibi grassi e fritti. Non solo richiedono più tempo per essere digeriti, ma possono anche portare ad altri problemi digestivi, come reflusso acido e pirosi.

Lo stesso vale per i cibi speziati perché possono irritare la gola e l’esofago, causando ancora reflusso acido e pirosi, rallentando anche la digestione.

8. Riposare

Il sonno è estremamente importante per una buona salute digestiva perché dà al nostro organismo il tempo necessario a recuperare, aumentando così la capacità di digerire in maniera veloce ed efficace.

Curare l’igiene del proprio sonno (non stiamo parlando solo di lenzuola pulite qui!) e riposare adeguatamente, pertanto, può migliorare significativamente la digestione.

Consiglio professionale: non andate a letto immediatamente dopo un pasto perché potreste avere problemi ad addormentarvi o potreste svegliarvi con lo stomaco irritato. Dovreste aspettare almeno due ore per dare al vostro corpo il tempo di digerire.

9. Cambiare le proprie abitudini alimentari.

Oltre che a sostituire alimenti problematici con altri migliori per la vostra digestione, dovreste anche pensare alle vostre abitudini alimentari. Avete la tendenza a mangiare troppo, mangiare tardi la notte o a saltare i pasti?

Se volete digerire più facilmente, l’approccio migliore è quello di mangiare poco più volte al giorno. Non sovraccaricare lo stomaco con pasti abbondanti e grassi, ma concentratevi sul mangiare meno, ma più frequentemente, perché questi pasti sono più facili da digerire. 

Inoltre, non stressare il vostro organismo mangiando alimenti che richiedono tempi di digestione più lunghi di primo mattino o prima di andare a letto (a meno che non vogliate avere problemi di insonnia). L’obiettivo dovrebbe essere quello di fare ogni giorno dai 4 ai 5 piccoli pasti, ricchi di cibi sani che si digeriscono velocemente.

Per di più, non limitatevi ad ingoiare il cibo, ma concentratevi su una corretta masticazione. La masticazione è estremamente importante per una buona digestione perché il processo digestivo, di fatto, comincia in bocca. Questo è il momento in cui il cibo che consumiamo si unisce alla saliva che inizia a scomporlo.

10. Prendere degli integratori

Qualora con gli integratori probiotici e tutti gli altri consigli sopra indicati continuiate a soffrire di digestione lenta, provate degli integratori da banco per gli enzimi digestivi. Possono aiutare ad accelerare la digestione fornendo all’organismo gli enzimi che gli potrebbero mancare. Tali enzimi scompongono il cibo rendendone più facile l’assimilazione e la digestione da parte del nostro corpo.

Inoltre, gli integratori di lattasi agevolano la digestione del lattosio e sono necessari se sospettiamo di avere un’intolleranza al lattosio, ma non vogliamo eliminare completamente i latticini dalla nostra dieta.

Capsula con frutta, noci e verdure in una compressa alimentare.

Si ritiene che anche gli integratori all’olio di menta piperita migliorino la digestione, sebbene non esistano prove certe che lo confermino. Comunque, se siete curiosi in merito ai loro effetti benefici, non può far male aggiungerli alla propria dieta.

Come Digerire Più Velocemente Dopo un Pasto Pesante?

Vi siete rimpinzati un po’ troppo e vi state chiedendo come digerire più velocemente dopo un pasto pesante? Ecco alcuni consigli in caso cerchiate un rimedio veloce:

1. Bere tisane

Vostra nonna probabilmente sosteneva che una tisana risolvesse tutti i problemi. Crampi mestruali? Bevi una tisana! Sofferenza per un fallimento? Tisana! Sazietà? Si, una tisana è la risposta giusta!

Bere tisane a stomaco pieno (quando probabilmente non potete consumare niente di più) può aiutare il cibo a spostarsi lungo il tratto digerente. Optate per una camomilla o qualcosa di simile e preparatevi a sentirvi subito meglio!

2. Provare la menta piperita

Se state già rimpiangendo di avere consumato un pasto pesante e potete già intravedere una notte insonne che vi attende, succhiate una caramella alla menta piperita subito dopo il pasto. Il mentolo della menta piperita vi aiuterà ad alleviare problemi come: gas, indigestione e nausea, che di norma si manifestano quando si mangia troppo.

3. L’aceto di sidro di mele salva la situazione

L’aceto di sidro di mele non solo fa miracoli nelle pulizie di casa, ma anche quando si tratta di pulire il nostro corpo, tutto grazie ai probiotici in esso contenuti. Aggiungete un cucchiaio di aceto di sidro di mele in un bicchiere d’acqua e bevetelo per trarne un istantaneo sollievo digestivo.

Questi tre suggerimenti dovrebbero esservi d’aiuto in caso mangiaste troppo. Comunque, ricordate che rimpinzarsi non fa decisamente bene allo stomaco e dovreste perdere subito abitudini di questo tipo.

Conclusioni

Per concludere, seguite i consigli indicati in questo articolo per prevenire e risolvere i vostri problemi. Aggiungendo alla vostra dieta dei cibi che migliorano la digestione, concentrandosi su quelli facilmente digeribili, eliminando quelli problematici, la vostra digestione dovrebbe filare liscia. Inoltre, non dimenticatevi di fare regolarmente attività fisica, di dormire adeguatamente, di idratarvi e di seguire gli altri suggerimenti per avere risultati ancora migliori.

Se, dopo un certo tempo, non aveste ancora risolto i problemi legati alla digestione lenta, consultate il vostro medico per vedere cosa stia succedendo nel vostro organismo.

Seleziona il capitolo:

10 alimenti top nel programma IMUNO